La mobilità sostenibile si impara da piccoli

Le buone abitudini che si imparano da giovani difficilmente si dimenticano. Se si desidera che i lavoratori del futuro raggiungano il proprio posto di lavoro in modo sostenibile, occorre quindi avviare progetti che incentivino gli studenti a recarsi a scuola già in modo green.

Per questo è nato A scuola in autonomia”, progetto sperimentale per le scuole secondarie di primo grado promosso e coordinato da aMo – Agenzia per la mobilità di Modena con l’obiettivo di creare le condizioni sociali, culturali, educative e infrastrutturali necessarie ad aumentare l’autonomia dei ragazzi negli spostamenti casa-scuola.

Al progetto hanno aderito i Comuni modenesi di Carpi, Sassuolo, Castelfranco Emilia e Mirandola con i loro istituti comprensivi con l’obiettivo di creare un modello replicabile anche in altre realtà.

In queste quattro zone si è quindi attivato un processo partecipativo nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 che ha coinvolto anche le famiglie degli studenti con l’obiettivo di individuare possibili soluzioni, interventi e progetti atti ad aumentare il numero di ragazze e ragazzi che raggiungono la scuola a piedi, in bicicletta, in autobus o tramite sistemi di car pooling. Grande enfasi è stata data anche alla sicurezza e l’accessibilità dei percorsi per accrescere la consapevolezza degli studenti e stimolarli a scegliere spostamenti green e salutari.

“A scuola in autonomia” si è sviluppato in diverse fasi. Nella prima sono stati raccolti migliaia di questionari compilati da studenti e genitori per analizzare le abitudini relative agli spostamenti casa-scuola già in essere.

Tramite una mappatura anonima è stato inoltre possibile ottenere informazioni riguardanti la prossimità delle loro case alle piste ciclabili, delle tempistiche necessarie a raggiungere la scuola e delle fasce di distanza delle abitazioni.

Successivamente si è svolto un seminario in ognuno dei quattro comuni, nel quale sono state illustrate le buone pratiche di spostamenti sostenibili nei tragitti casa-scuola già realizzati in cittadine italiane ed europee.

A seguire verranno definiti gli interventi pratici e infrastrutturalida attuare e, infine, verranno monitorati i risultati raggiunti e i cambiamenti di abitudini instaurati.

Progetti come “A scuola in autonomia” hanno una grande importanza nella società odierna, dove ci si è abituati col tempo ad una mobilità che spesso guarda all’automobile come unico possibile mezzo di spostamento. È dunque necessario invertire la rotta e portare le nuove generazioni a scoprire i benefici che derivano da una mobilità sostenibile, perché questa possa diventare un’abitudine consolidata e replicabile anche in fase adulta.